Skip to content

The Let Down | La serie Tv sulla verità dell’essere neogenitori

Cosa accade quando nella vita di coppia arriva un figlio? Ci siamo passati tutti, sappiamo che la pubblicità da mulino bianco è solo una pubblicità, che la vita del neogenitore è qualcosa di totalmente differente.

E’ un cambiamento di dinamiche ormai assodate, una nuova situazione in cui anche gli adulti hanno necessità di trovare dei nuovi punti di riferimento.

La vita di prima non esiste più, esiste una nuova vita che ha bisogno di quegli adulti che devono prendersi cura di lei. Tu vorresti solo ritrovare te stesso tra gli ormoni impazziti, i chili in più, gli specchi che ti mostrano una donna differente da quello che eri, il seno che ora ha una funzione che prima nemmeno immaginavi, quella di allattare tuo figlio e passi dal sentirti sensuale a spremere il latte chiusa in bagno. Tu, la te prima di tutto questo, dove è finita?

Ti ritrovi così ogni tanto a cercare quella vecchia te, ad uscire con le amiche di prima che hanno proseguito la loro vita e tu ti rendi conto che in quella vita non ci sei più. Le persone della tua vecchia vita non sono ne peggiori ne migliori di te, semplicemente tu non sei più sullo stesso pianeta.maternità

E’ stato un lungo percorso anche per me, oggi Andrea ha 4 anni e mi sembra di essere uscita da una grande nube che tutto offuscava, in cui ho camminato guidata dall’amore che provo per lui, dal mio istinto di madre che ogni secondo da quando è nato mi ha ricordato che lui per me è il dono più bello.

Uscita dalla grande nube mi ritrovo proiettata in una dimensione tutta nuova, in cui Andrea insieme ad Alessandro sono i miei migliori amici, quelli con cui fare aperitivi in giardino, con cui passare tutto il tempo che posso divertendomi, finalmente.

Ieri sera sono incappata per caso in “The Let Down” una serie TV Australiana, oggi alla prima stagione di 7 episodi di 30 minuti cad.

The_LetDown

Protagonista è Audrey una neomamma alle prese con la sua nuova vita, tra un marito spesso assente per lavoro ma che risente del cambiamento nel menage famigliare, tra le mamme ed i papà di un gruppo di supporto con i quali nasce una bella amicizia. Il racconto si allarga ai genitori del gruppo con i propri racconti di una genitorialità molto differente da coppia a coppia ma accumunata dalla paura di non essere in grado di affrontare la genitorialità e il timore di tutti i cambiamenti che prepotentemente sono arrivati nelle loro vite, e nei loro corpi, con l’arrivo dei figli.film sulla maternità

Il racconto è quello che conosciamo: un corpo che non riconosci, la memoria a breve termine totalmente annientata, una vita da gestire quando non riesci a gestire nemmeno te stessa. I pianti, i sensi di colpa, la paura di non essere abbastanza. Il tutto trattato con una profondità e sincerità da essere esilarante.

Ho amato questa serie TV che ho guardato tutto in una sera, per poi rivederla più e più volte tra risa pazzesche da togliermi il fiato e pianti a dirotto.

Ho rivisto la mia maternità, il mio corpo cambiato, le mie paure di non essere in grado e perfetta per Andrea. Ho vissuto nuovamente la solidarietà femminile, quella che non si sa come mai ma nasce quando sei neo mamma, come un istinto primordiale che richiama ad un istinto di sopravvivenza.

Oggi che è la festa della mamma voglio regalarmi e regalarvi delle sane e liberatorie risate, guardatevi la serie TV(su Netflix) e ricordatevi: qualsiasi cosa fare e sarete per vostro figlio, lui vi amerà per sempre.

Barbara

 

Articoli correlati

Categorized: Cinema e Serie TV
La Chizzo

La Chizzo

Un caban in cashmere avvolgente e un paio di jeans veloci, un filo di Chanel peonia sulle labbra e Hunter colorati ai piedi.
Sono io, Barbara: una vita a colori e un mix and match di contrasti ai quali non saprei rinunciare!
Un lavoro nel mondo frenetico del digital, fatto di strette di mano e vita mondana, e una casa immersa nella natura e nella pace da condividere con le persone che amo, la mia famiglia. Qui troverai maggiori informazioni su di me

All posts by La Chizzo