Skip to content

Il cane è il miglior amico di un bambino. I 5 motivi di questo amore

Far crescere un bambino con un animale è un progetto educativo, e questo è il principio che deve stare alla scelta condivisa tra genitori e bambini nel momento in cui un cane entra a far parte della famiglia.

Avere un cane è una scelta, non un dovere, e soprattutto è un’esperienza arricchente, sia per i genitori che per i bambini perché  un cane attiva delle dinamiche interiori che fra gli umani non accadono.

Appena abbiamo avuto una casa con giardino abbiamo deciso insieme ad Andrea di prendere un cagnolino. Ci ha scelto Billy, un bassotto di 7 anni, che è piombato nella nostra vita all’improvviso, in maniera dirompente.

E’ con noi da 1 mese, a me sembra di averlo da sempre.

I primi giorni mi domandavo se avessimo fatto bene, temevo fosse troppo impegnativo per noi. Andrea il giorno dopo il suo arrivo mi ha chiesto: “mamma ma Billy quando torna a casa sua?”.

Ho temuto il peggio.

Dopo 3 giorni le nostre camminate nel bosco al mattino e le nostre corse serali sono un toccasana per me. Andrea si addormenta sul tappeto con lui, abbracciati.Mangime cane

Un cane ti ama senza chiederti nulla in cambio, sembra una frase fatta ma è così. Billy segue Andrea passo a passo in tutta la casa. La mattina quando sente che il suo respiro cambia e si sta svegliando inizia a tremare dalla gioia, poi si avvicina al letto, appoggia le zampine anteriori sul materasso ed attende si svegli. Appena Andrea apre gli occhi è un’esplosione di felicità.cibo cani

Dopo i primi giorni ho stilato un elenco dei benefici che la vita con un cane ha su un bambino, pensando alla bambina che sono stata ed al rapporto che Andrea ha con Billy:

1) Un cane mette il bambino di fronte ai propri sentimenti. La presenza di un animale domestico migliora le capacità relazionali con gli altri. Il rapporto che bambino e cane costruiscono è basato su un affetto incondizionato e intimo.

2) Un cane è un compagno di giochi fantastico, con il quale inventare avventure uniche. Un compagno che ti consente di vivere la natura grazie alle passeggiate nei parchi o, per i più fortunati come Andrea, di correre spensierati tra i campi e i boschi. Un toccasana per i bambini costretti per lunghi periodi a vivere in ambienti chiusi.

3) L’amicizia con un cane stimola il bisogno del bambino di dare e ricevere affetto. Il bambino assume una visione più aperta verso il mondo, impara a comunicare e ad accettare il prossimo.

4) Attraverso l’amicizia con il proprio cane un bambino acquisisce una maggiore consapevolezza del ciclo della vita. Osservare l’animale che nasce, si accoppia, gioca, cresce, soffre, muore permette al bambino di entrare in contatto con i grandi temi della vita che normalmente gli sono preclusi dagli adulti.

5) Un cane responsabilizza il bambino. Non è un gioco ma un essere vivente che va rispettato, accudito, amato. Secondo Maria Montessori “Le cure premurose verso gli esseri viventi, soprattutto gli animali, sono la soddisfazione di uno degli istinti più vivi dell’anima infantile”. I bambini hanno necessità di essere responsabilizzati, di avere dei propri compiti all’interno della famiglia. Anche nei confronti del vostro amico a quattro zampe cercate di dargli dei compiti chiari che possa gestire in autonomia nell’arco della giornata affinché possa essere vissuto dal bambino come un gioco.Alimentazione bio cani

Prendersi cura di un cane avviene anche attraverso l’alimentazione, che deve essere bilanciata e che deve rispondere alle necessità del nostro amico a 4 zampe. Ho chiesto a Marzio Sala, addestratore cinofilo ed autore del libro “Un giorno da cani. Come comprenderne il linguaggio” quali sono i fattori che incidono sulla scelta dell’alimentazione corretta per i nostri cani.

“E’ preferibile scegliere mangimi naturali, no OGM, e  ben equilibrati perché l’intestino del cane è molto delicato. Oggi in commercio sono disponibili dei mangimi bio per cani facilmente reperibili.

L’alimentazione del cane va adattata al singolo esemplare, cani con una digestione più difficoltosa dovrebbero fare 3 piccoli pasti al giorno, cercando di anticipare l’orario del pasto serale durante i mesi invernali. Per i cani che alloggiano in giardino, sempre durante questi mesi è meglio aumentare la dose di grassi al fine di consentire loro di aumentare la massa grassa che, insieme al manto invernale, consentirà loro di ripararsi dalle temperature più rigide.cibo bio cani

In estate invece, sia per i cani che alloggiano in giardino che per quelli che sono ospitati in casa,  è bene aumentare verdure e proteine affinchè l’animale abbia l’energia per giocare all’aperto, visto che nei mesi più caldi l’attività fisica viene intensificata con le passeggiate al parco o le corse con il padrone.

Consiglio sempre mangimi naturali per cani perché sono esseri che necessitano un’attenzione particolare.”

Ribadisco che sono convinta che l’adozione di un cane sia un progetto da condividere con tutta la famiglia, dove tutti sono fondamentali per la buona riuscita della vita insieme. E state tranquilli, i nostri amici a 4 zampe hanno tanto amore per tutti e sono degli insaziabili coccoloni.

Barbara

Progetto:  #RobinsonPet #Robinson4Dogs @robinson_petshop | ph Enzo Romano Photography – IG @_enk

Categorized: Cani
La Chizzo

La Chizzo

Un caban in cashmere avvolgente e un paio di jeans veloci, un filo di Chanel peonia sulle labbra e Hunter colorati ai piedi.
Sono io, Barbara: una vita a colori e un mix and match di contrasti ai quali non saprei rinunciare!
Un lavoro nel mondo frenetico del digital, fatto di strette di mano e vita mondana, e una casa immersa nella natura e nella pace da condividere con le persone che amo, la mia famiglia. Qui troverai maggiori informazioni su di me

All posts by La Chizzo