Skip to content

Giornata mondiale dei diritti del consumatore: nuove regole per la nostra tutela

Non tutti sanno che oggi ricorre la Giornata Internazionale dei Diritti del Consumatore.

Noi tutti siamo dei consumatori, ovvero facciamo parte del più ampio gruppo di economico che influenza ma, a sua volta, è influenzato da qualsivoglia decisione economica, come affermava nel 1962 John Fitzgerld Kennedy. Il quale enunciò innanzi al Congresso Usa i 4 diritti inalienabili dei consumatori: il diritto alla sicurezza, il diritto ad essere informati, il diritto alla scelta e il diritto ad essere ascoltati. Apparentemente può sembrare una mera dichiarazione d’intenti, invece fu l’impulso a creare la Giornata mondiale del consumatore, istituita dalle Nazioni Unite ogni 15 marzo a partire dal 1986. Lo scopo è quello di conciliare un’attenzione particolare ai diritti dei cittadini con lo sforzo di promuovere un consumo sostenibile che possa far ripartire la crescita dei Pil nei Paesi sviluppati. 


Anche le istituzioni europee celebrano la giornata del consumatore concentrandosi maggiormente sui diritti dei cittadini, soprattutto alla luce dei recenti scandali alimentari.

Secondo il Comitato economico e sociale europeo, proprio una maggiore fiducia nel mercato da parte dei consumatori può aiutare a dare nuovo impulso all’economia internazionale. Evitando tuttavia di accettare compromessi di sorta sulla sicurezza e la qualità dei prodotti targati CE. Infatti, in occasione del Consumer day, il Comitato ha ricordato la proposta del luglio 2012 per introdurre nuove regole per la protezione dei consumatori nel campo dei servizi finanziari, con nuovi standard di sicurezza, trasparenza e chiarezza delle comunicazioni.

La tutela del consumatore viene attuata attraverso una serie di disposizioni dell’ordinamento italiano e comunitario. Basti pensare alle direttive emanate dalla Comunità europea nel 1973, in cui si affermano concetti importanti quali la responsabilità delle aziende per i prodotti difettosi, la pubblicità ingannevole, la tutela dei consumatori sulle indicazioni dei prezzi, delle garanzie del consumo e della sicurezza dei prodotti. Da non dimenticare il Trattato di Maastricht entrato in vigore nel 1993il quale prevede un titolo dedicato alla protezione dei Consumatori.

Alessandra Inchingolo

Articoli correlati

Categorized: Legge
Tagged:
La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione

Comments are closed.